domenica 4 settembre 2011

Smith Corona - Ginevra, mercato di Plainpalais


Ginevra, mercato delle pulci, sabato in tarda mattinata.

Con Ishotin e Guia, a curiosare fra le cianfrusaglie, la bigiotteria, i giornaletti semi-pornografici degli anni '60, i retini acchiappafarfalle, i tavoli zoppi e le poltrone da ritappezzare. Guia si perde ogni 5 minuti. La ritroviamo sotto i bancali a scambiare effusioni d'affetto con un Jack Russel, a farsi mordicchiare una mano da un bassotto, a rincorrere un lupo che pero' al primo impatto sembrava un cane, cosa ne so, io.

Poi e' arrivata la fine del mercato e con lei le ultime bancarelle ed una vecchia macchina da scrivere di fattura Smith-Corona. Squittiamo come dei criceti.

Presa. Portata subito oltreconfine, in un sottotetto Parigino, come vuole la tradizione. Eccola.