venerdì 16 luglio 2010


Sul numero di luglio di MUSE, in tutte le edicole italiane.

venerdì 2 luglio 2010

Parigi, luglio 2010, una lista.

I benefici di vivere al piano attico di un palazzo storico senza ascensore sono:
1. ascoltare la musica ad alto volume, sicura che nessun vicino di casa possa mai essere cosi' scemo da investire 15 minuti per salire fra le nuvole a lamentarsi
2. aprire la finestra, mangiarsi un fiocco di nuvola e riaddormentarsi in overdose
3. un mese di luglio caldo come un mese di luglio a Milano
4. svegliarsi nel cuore della notte, guardarsi allo specchio e scoprirsi magicamente acconciata come Helena Bonham Carter in Sweeney Todd
5. fare una breve ricerca in Google per ricordarsi che Helena Bonham Carter e' sempre acconciata come in Sweeney Todd
6. bere vodka ghiacciata alle 6 del mattino, che l'acqua era troppo pesante da portare fino in cima e io adesso ho sete
7. guardare Parigi dall'alto, mentre Parigi fa finta di fregarsene (ma in realtà ti sbircia dentro con un mezzo sorriso imbronciato)
8. fare liste, come Umberto Eco al Louvre
9. dire che alla porta accanto non c'e' nessuno
10. la luna, perfettamente incorniciata nella notte, anche quando non la vedi